100% Italia - cent'anni di capolavori

 

Andrea Busto , la metafisica e la cena metafisica con prodotti del territorio


La serata meeting del Lions Club Vercelli del 7 febbraio scorso, presieduta da Daniele De Luca, ha ospitato un personaggio illustre, già molto noto al mondo della cultura bicciolana e non solo:  Andrea Busto, critico d'arte, curatore indipendente e direttore della Fondazione e Museo Ettore Fico di Torino, simbolo della valorizzazione delle Collezioni private. Vercellese di origine, ha condotto una carriera professionale internazionale di alto livello e, durante la serata, ha potuto intrattenere i molti soci presenti del Club e gli ospiti, su un argomento interessante legato alla Metafisica  e al Realismo Magico, collegandosi alla mostra in ARCA "100% Italia - cent'anni di capolavori" strutturata su tre sedi (Torino, Biella e Vercelli) da lui curata e coordinata, che conta nelle sedi espositive oltre seicento Opere a partire dal 1907, fino ai giorni nostri.

La Mostra parte dal Futurismo, in esposizione a Biella, con tutti i suoi manifesti, non solo relativamente alle opere d'Arte, ma anche ad altri aspetti legati alla Cultura, quali il cinema. Busto ha proseguito la Sua vivace e brillante esposizione presentando le Opere in esposizione a Vercelli, divise nelle sezioni di "Metafisica" e "Realismo Magico", tratteggiando i lati salienti che hanno contraddistinto gli artisti italiani del periodo, da Carrà fino a De Chirico e Savinio (fratello di De Chirico) e di come il gruppo -Metafisico- nasca a Ferrara e si sviluppi a Firenze.
Il movimento "Metafisico", di fatto voleva raggiungere, a seguito della grande guerra, un equilibrio con la storia, con la vita e con l'Arte in generale, mentre la corrente pittorica del "Realismo Magico" desiderava rappresentare la tranquilla e rassicurante quotidianità.

Tra gli ospiti, oltre al vicedirettore del Museo,  l'Assessore alle attività culturali del Comune di Vercelli, Daniela Mortara, che ha raccontato della mostra in ARCA e informato dei prossimi festeggiamenti relativi agli ottocento anni di fondazione dell'Abbazia di Sant'Andrea. Presente anche la presidente Lions Club Santhià, Paola Grandin, che ha anticipato un service che sarà condiviso tra i due Club a favore dell'oncologia pediatrica. A corredo della serata è stato presentato un particolare menù proposto e ideato in stile "metafisico", attraverso un originale uso di colori e prodotti enogastronomici locali.