Pic Night, per le vaccinazioni contro il morbillo

 

Marcello Trada, relatore alla “serata della puntura”, una iniziativa contro il morbillo killer con la LCIF e la Fondazione Gates


Marcello Trada, past president del Lions Club Vercelli e noto pediatra, ha tenuto una documentata relazione sul morbillo, una malattia che nel mondo è la prima causa di mortalità infantile fino ai 5 anni di vita: ogni anno uccide 82.000 bambini (più di 200 al giorno), soprattutto nei paesi in via di sviluppo. 

In Italia la mortalità è molto bassa ma ci sono ancora 1.600 casi all’anno a motivo del calo della copertura vaccinale per effetto dei movimenti di opinione contrari alla vaccinazione, che è stata accusata di favorire l’autismo. Questa errata convinzione si è sviluppata negli ultimi 15 anni dopo la comparsa su Lancet di uno studio mendace di Andrew Wakefield, un medico inglese (poi radiato dall’Ordine dei Medici), che aveva presentato dei dati, risultati falsi, che stabilivano un collegamento tra vaccinazione antimorbillosa ed autismo.
L’insussistenza di tale correlazione è stata recentemente sancita dall’O.M.S. e ufficializzata da una sentenza della Corte di Appello di Bologna. L’unica arma per la prevenzione del morbillo è proprio la vaccinazione, efficace e a basso costo (0,80 euro), che la Lions Clubs International Foundation, affiancata dalla Fondazione Bill e Melissa Gates (che raddoppia ogni dollaro raccolto), intende estendere al maggior numero possibile di bambini.

Enrico Baitone, governatore del Distretto Lions 108 IA1, ha illustrato lo scopo dell’incontro: raccogliere fondi per la campagna di vaccinazione contro il morbillo (One shot-one life) finanziata dalla LCIF, alla quale il distretto erogherà quest’anno 80.000 euro.

La “Sera delle iniezioni” organizzata dal L.C. Arona-Stresa, che è stata ribattezzata per l’occasione Diamond Night, prevedeva l’assegnazione, tramite una lotteria di raccolta fondi, di un diamante. Il vincitore ha nobilmente rinunciato al premio destinandone l’equivalente in denaro (circa 700 euro) all’incremento della somma raccolta, più di 5300 euro, sufficienti per 6625 vaccinazioni, che salveranno la vita ad altrettanti bambini.

Con la Presidente Serenella Ferrara, un nutrito gruppo di soci del Club ha contribuito anche a questa iniziativa.